Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni vende a Bp tutto il gas dell’Area 4 in Mozambico
05/10/2016 - Pubblicato in news internazionali

Eni vende il gas mozambicano ed è molto vicina a cedere una fetta del suo 70% nel consorzio Eea, dove detiene indirettamente metà dell’Area 4. Con i restanti soci Galp, Kogas, Enh cui resta un 10% ciascuno del giacimento al largo dell’isola, ieri è stato firmato un accordo vincolante con Bp Poseidon, controllata dalla major britannica, per la vendita anticipata del gas naturale liquefatto (GNL) che sarà prodotto dall’impianto galleggiante Coral South, al largo del Mozambico. L’accordo di vendita è a oltre 20 anni, riguarda “l’intero ammontare dei volumi di GNL dell’impianto, che avrà oltre 3,3 milioni di tonnellate di capacità produttiva”. Non sono state fornite cifre, ma siamo nell’ordine dei miliardi. L’accordo di ieri resta subordinato alla decisione finale di investimento attesa nel 2016.

Fonte: La Repubblica – Red. (pag. 25)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Intervista a Fatih Birol: "Petrolio, giusto riunire il G20, se crolla il settore per danni per tutti"

Produttori e consumatori di petrolio allo stesso tavolo per evitare “nell’interesse di tutti il tracolo del settore”
[leggi tutto…]

Gazprom, in gennaio-febbraio export gas -24,6%

Nei primi due mesi del 2020 il colosso russo di Stato Gazprom, monopolista delle esportazioni di gas russo via tubo, ha registrato una flessione su anno dell'export del 24,6%
[leggi tutto…]

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]