Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, secondo pozzo a Zohr entro aprile
12/02/2016 - Pubblicato in news internazionali

Eni concluderà la perforazione del secondo pozzo nel campo Zohr nella zona di concessione Shorouk, nell'offshore egiziano, nel prossimo mese di aprile, con un costo di circa 100 milioni di dollari. Eni ha concordato con il ministero del Petrolio l'inizio della produzione del giacimento Zohr nel 2017, con una produzione iniziale di 1 miliardo di piedi cubi di gas al giorno (circa 28 mln di mc). L'accordo di sviluppo tra Egas ed Eni per la zona di concessione Shorouk prevede di riservare il 40% del valore totale del gas estratto per ripagare gli investimenti Eni, che comprendono esplorazione e sviluppo, nel progetto.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, ok Arera a seconda sessione aste capacità dall’Algeria

Le difficoltà degli operatori a ottenere i requisiti di partecipazione in tempo utile ha fatto sì che l’asta tenutasi lo scorso primo luglio per l’assegnazione di capacità gas dall’Algeria presso il punto di ent
[leggi tutto…]

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]