Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni scopre in Norvegia pozzo da 50 milioni di barili
04/07/2017 - Pubblicato in news internazionali

Eni ha effettuato una nuova scoperta attraverso il pozzo 7219/9-2, perforato in 336 metri d’acqua, sul prospect denominato Kayak, di cui l’operatore Statoil detiene il 50%, Eni il 30% e Petoro il 20%. Il pozzo si trova a circa 23 chilometri a sud-ovest di quello di scoperta di Johan Castberg, a circa 226 chilometri a nord ovest di Hammerfest, in Norvegia. Le stime preliminari delle dimensioni della scoperta sono tra 100 e 180 milioni di barili di olio in posto, di cui 25-50 milioni di barili di olio recuperabile. Nel pozzo sono state condotte accurate acquisizioni di dati e campionamenti dei fluidi. La scoperta di Kayak rappresenta un altro importante risultato della strategia near field di Eni che, in caso di successo, consente lo sfruttamento delle riserve grazie alle sinergie con le future infrastrutture produttive.

Fonte: MF – Francesca Gerosa (pag. 9)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Edison firma accordi per il gasdotto Igb

Prende forma il gasdotto Igb tra Grecia e Bulgaria che verrà realizzato da Edison tramite Igi Poseidon
[leggi tutto…]

Elettrico e gas alleati per decarbonizzare l’Italia in sicurezza

L’obiettivo è la decarbonizzazione dell’economia, per farlo servono a livello globale 3 miliardi di dollari l’anno da qui al 2050.
[leggi tutto…]

Petrolio, prezzi in altalena e consumi in calo nelle grandi economie

Il petrolio è ancora al centro di attenzione sui mercati
[leggi tutto…]