Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni porta Golia nel polo artico
01/12/2015 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni raddoppia la scommessa sul petrolio dal giacimento nel Mar Glaciale Artico. La società italiana, prima della fine dell'anno comincerà a pompare l'olio nero dalla propria, gigantesca, piattaforma petrolifera Golia, piazzata nel mare di Barents, nel punto più a nord del mondo, sopra la Norvegia. Dovrebbe fruttare 100 mila barili al giorno di greggio inserendo l'Eni nel ristretto gruppo di produttori petroliferi della regione artica, dove l'estrazione di petrolio è difficile e alquanto costosa. Ancor più, dal momento che la caduta del prezzo del greggio nell'ultimo anno ha costretto le compagnie a cancellare progetti di oil& gas per 200 miliardi di dollari (189,3 mld di euro).

Fonte: Italia Oggi – Angelica Ratti (pag.17)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]