Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, Maputo schiera la sua banca
18/10/2016 - Pubblicato in news internazionali

Mentre si parla di un pool di banche internazionali pronto a sostenere Eni nel lancio di Coral, il primo dei giacimenti offshore che sarà avviato a produzione nell’area 4 del bacino di Rovuma, anche il Mozambico vuole essere della partita per sostenere il maxi-progetto. Il Banco Nacional de Investimentos (Bni), partecipato dal fondo statale Igepe, si candida ad appoggiare finanziariamente il campione energetico nazionale Enh, che ha una quota del 10% nel consorzio guidato da Eni, concessionario dell’Area 4. Secondo il numero uno di Enh, Omar Mithà, la decisione finale dell’investimento per Coral arriverà a novembre. Il piano, approvato dal governo mozambicano, riguarda la prima fase di sviluppo di 140 miliardi di metri cubi di gas e prevede la perforazione e il completamento di 6 pozzi sottomarini e la costruzione e installazione di un impianto galleggiante di liquefazione e stoccaggio del gas naturale.

Fonte: MF - Angela Zoppo (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Oil, cinema e reti gas, dove la Cina apre (ma non troppo)

Aperture nella manifattura avanzata, nel settore estrattivo, nei trasporti e nell’intrattenimento entreranno in vigore in Cina dal 30 luglio.
[leggi tutto…]

La guerra delle petroliere. Londra minaccia Teheran

Stessa scena del 4 luglio, ma stavolta sono i pasdran mascherati che da un elicottero atteranno sulla petroliera britannica e sequestrano la nave che aveva appena varcato lo stretto di Hormuz.
[leggi tutto…]

Eni, dal Parlamento tunisino ok ad accordo per diritti di transito Ttpc

Il Parlamento tunisino ha ratificato l’accordo con Ttpc, controllata di Eni, per il transito attraverso il Paese nordafricano del gas di provenienza algerina.
[leggi tutto…]