Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni lancia la sfida nell’Artico
27/11/2015 - Pubblicato in news internazionali

La compagnia va controcorrente rispetto alle altre major, che hanno rinunciato a esplorare nell'area anche considerando che la produzione raggiungerà il punto di pareggio solo con il petrolio a 55 dollari al barile, un livello ben più alto delle quotazioni attuali. Il Cane a sei zampe aprirà presto i rubinetti della piattaforma petrolifera offshore più settentrionale del mondo, il Goliat. Il giacimento nel Mare di Barents, quasi 300 miglia a nord del circolo polare artico, frutterà a Eni un flusso di 100mila barili al giorno.

Fonte: Milano Finanza

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Aramco fa incetta di gas americano

L’Arabia saudita, tra i maggiori esportatori al mondo di petrolio, non disdegna il gas americano
[leggi tutto…]

Tariffe gas Germania e Francia, l’Italia scrive a Bruxelles

Una valutazione urgente sulla coerenza dei regimi tariffari adottati da Germania e Francia rispetto alla metodologia Ue in materia di tariffe armonizzate del gas
[leggi tutto…]

Non sono Eni e Total, la Libia fa accordi in Usa e Germania

La compagnia petrolifera libica Noc è riuscita comunque ad inaugurare la sua prima sede internazionale, a Houston.
[leggi tutto…]