Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, la carta delle scoperte e del controllo dei costi Le sfide di Descalzi bis
27/03/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

L’ultimo annuncio di Eni, quello della settimana scorsa, è stato relativo alla esplorazione in Messico. Gran parte delle scommesse di Descalzi, dei prossimi tre anni, sono ancora fermamente legate all’esplorazione e alla produzione – il cuore indiscusso del Gruppo. E’ fondamentale infatti, per le sfide future, trovare nuovo petrolio per poter poi spartire, con le altre major, gli sforzi e anticipare gli incassi. Il tutto in attesa che diventi realtà quanto previsto qualche giorno fa dall’International Energy Agency: ovvero che il crollo degli investimenti e dei nuovi progetti produca un ritardo dell’offerta sulla domanda, riportando alla fine i prezzi verso l’alto.

Fonte: Corriere della Sera - Corriere Economia – Stefano Agnoli (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]