Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, gli analisti prevedono 2 mld di utili nel 2017
16/02/2018 - Pubblicato in news nazionali

Il titolo Eni si apprezza dell’1,35% a quota 13,62 euro alla vigilia della pubblicazione dei risultati del quarto trimestre e di quelli preliminari dell’intero esercizio 2017. Il consensus di Bloomberg e Factset si aspetta un utile netto rettificato di 2 miliardi di euro dal rosso di 340 milioni registrato nel 2016 e un ebit rettificato di 5,8 miliardi, più che raddoppiato rispetto ai 2,3 miliardi di fine 2016. Il debito netto è visto in calo a 13,7 miliardi dai 14,8 dell’esercizio precedente. Quanto alla produzione di petrolio per l’intero anno, dovrebbe toccare a 1,8 milioni di barili al giorno, rispetto agli 1,76 milioni di fine 2016. Le attività upstream dovrebbero beneficiare anche di un prezzo dle petrolio più alto (+18% su base trimestrale), con il cambio euro/dollaro rimasto invariato. Ciò dovrebbe portare a un sensibile aumento dell’ebit dell’upstream nel quarto trimestre a 1,54 miliardi di euro, un aumento del 50% circa su base trimestrale. Nel trimestre si aspetta un utile operativo in aumento dell’80% a 1,7 miliardi. Cifra del 9% inferiore a quella del consenso.

Fonte: MF – Roberta Castellarin (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]