Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, accordo per cedere a Bp il 10% del mega giacimento Zohr
26/11/2016 - Pubblicato in news internazionali

Eni apre il mega giacimento di gas naturale Zohr, in Egitto, al colosso inglese Bp. Venerdì il gruppo ha annunciato di aver ceduto a Bp il 10% della concessione di Shorouk, nell’offshore egiziano, dove si trova il campo scoperto nell’agosto 2015. Bp verserà nelle casse del Cane a sei zampe 525 milioni di dollari che includono circa 150 milioni di dollari di rimborso pro quota da parte del gruppo britannico degli investimenti già effettuati dall’Eni. L’accordo siglato prevede poi un’opzione per l’acquisto di un ulteriore pacchetto del 5% che farebbe scendere ancora l’Eni che detiene, attraverso la sua controllata Ieoc, una quota di partecipazione del 100% nel blocco. Zohr è il più grande giacimento di gas naturale mai scoperto nel Mediterraneo con un potenziale complessivo di 850 miliardi di metri cubi di gas. A febbraio, il gruppo ha completato l'iter autorizzativo per lo sviluppo del campo e la tabella di marcia prevede che il primo gas arrivi entro la fine del 2017.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Finanza&Mercati - Celestina Dominelli (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto
[leggi tutto…]

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]