Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Energia, a sorpresa torna il carbone
23/01/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

A causa della manutenzione di 21 impianti di energia nucleare francesi su un totale di 58, la Francia si è vista costretta ad acquistare energia dall’estero. A tal proposito sono stati riaperti tre impianti italiani a carbone, dismessi da tempo. La questione è finita immediatamente nel mirino degli ambientalisti. Si tratta di 7 mila tonnellate di carbone per la centrale Enel di Bastardo (Umbria) e altre 4 mila tonnellate per la Enel di Genova. Durissimo il giudizio del Coordinamento Free (Fonti rinnovabili ed efficienza energetica): richiesta un’inchiesta su un provvedimento ingiustificato e costoso, deciso dal ministero dello Sviluppo Economico. Si parla di un’oscillazione che va tra i 51753 e 54497 megawatt, contro una potenza netta installata superiore a 115000 megawatt.

Fonte: La Repubblica, Affari e Finanza – Massimo Minella, Luca Pagni (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas: a novembre frenano le centrali, industria ancora in caduta

Consumi di gas italiani in calo a novembre per una flessione a doppia cifra del termoelettrico, la prima riduzione da nove mesi in questo settore di consumo, e un nuovo forte calo dell'industria che hanno compensato la ripresa della domanda per risca
[leggi tutto…]

Il gas russo apre la via per la Cina: l’Europa non è più l’unico mercato

Per la prima volta un gasdotto russo punta in direzione opposta all’Europa
[leggi tutto…]

Il Qatar scopre nuove riserve di gas e accelera con il Gnl

Il Qatar scopre nuove risorse di gas nel giacimento più ricco del mondo e rilancia ancora nella corsa per dominare il mercato globale di Gnl:
[leggi tutto…]