Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Energia, il Pd riparte all’attacco di Calenda
16/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

C’è una norma nel ddl Concorrenza che ha messo sotto pressione i rapporti del Pd e del Ministro Calenda: la misura prevede infatti che milioni di utenti lascino il porto sicuro della maggior tutela per l’energia elettrica entrando in un mercato liberalizzato. 24 milioni tra famiglie e Pmi. Una misura del genere si prevede anche per la fornitura del gas. Il ddl Concorrenza rischia di essere approvato al massimo tra 20 giorni e questa procedura accelerata ha messo in allarme svariati esponenti del Pd che temono che la norma possa fare aumentare la bolletta dal 20 al 30%. Calenda ha chiuso a una correzione dopo liti e scaramucce ed ora bisogna decidere come agire.

Fonte: La Repubblica – A. Fon. (pag. 7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]