Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Emissioni CO2, l’Europarlamento vota un taglio più ambizioso
08/10/2020 - Pubblicato in news internazionali

La lotta al cambiamento climatico continua ad avvelenare il rapporto tra le forze politiche e i Paesi membri dell’Unione Europea. I Ventisette infatti da qui alla fine dell’anno devono decidere se optare per degli obiettivi più ambiziosi nella riduzione delle emissioni nocive. A Bruxelles il Parlamento sta discutendo la posizione da tenere durante le trattative con il consiglio in materia di clima. Ieri i parlamentari hanno approvato un emendamento che introduce un obiettivo di riduzione delle emissioni del 60% nel 2030, rispetto all’attuale 40%. Tale revisione, è dettata dal desiderio dell’Unione di diventare entro il 2050 un continente neutrale in un’ottica climatica. In particolare, due paesi sono contrari a target ambiziosi, la Polonia e la Repubblica Ceca, ancora molto dipendenti dal carbone. La Corte dei Conti europea, questa settimana ha avvertito inoltre che gli obiettivi dell’Unione di riciclaggio degli imballaggi di plastica sono a rischio. Mancano gli impianti di trattamento in un contesto normativo che consente di  esportare verso Paesi non OCSE del materiale  di plastica incontaminato e preselezionato.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Beda Romano (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ok Ue al Piano Green italiano

Bruxelles promuove il Piano italiano per l’Energia e Clima che fissa gli obiettivi sui vari fronti della sostenibilità ambientale per allinearsi ai target green europei al 2030.
[leggi tutto…]

Libia, da oggi revocato lo stato di forza maggiore da porti e giacimenti

A partire dal 26 ottobre è stato revocato lo stato di forza maggiore in tutti i giacimenti e porti libici, dopo i blocchi messi in atto dal generale Haftar nel corso dell'anno.
[leggi tutto…]

Nord Stream, gli Usa estendono le sanzioni

Il dipartimento di Stato Usa ha esteso martedì il raggio delle sanzioni americane al progetto di gasdotto Nord Stream II
[leggi tutto…]