Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Ecco le cessioni di Descalzi
23/03/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

MF riporta la lista delle dismissioni di Eni, dalle quali l’azienda punta ad incassare 7 miliardi entro il 2019. Nella lista delle dismissioni almeno tre attività: l'area 4 del Mozambico (Eni 50%), Nené Marine in Congo (Eni 65%) e naturalmente l'ultimo arrivato Zohr, in Egitto (Eni 100%) mentre restano fuori il gas retail e la quota residua Saipem. Le risorse serviranno a colmare il gap tra il prezzo del petrolio e le stime di crescita di Eni.Le nuove dismissioni applicano il dual exploration model seguito dal top management del gruppo: sul mercato saranno messe quote di giacimenti già esplorati o in fase avanzata di esplorazione e quindi con riserve certe, per ridistribuire il peso degli investimenti ma lasciando all'Eni il ruolo di operatore.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]