Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Dopo quattro anni riparte il dialogo con Mosca
06/10/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Le tensioni tra la Russia e la comunità internazionale in zone di crisi come Ucraina e Siria, non possono congelare il dialogo con Mosca. A tal proposito il rilancio dei rapporti economici può aiutare a migliorare il contesto dei rapporti politici. Con queste parole il Ministro Gentiloni ha aperto ieri, dopo quattro anni di sospensione per motivi politici, la 14ma edizione del Consiglio italorusso sulla cooperazione economica, finanziaria e industriale alla presenza dei rappresentanti istituzionali e delle imprese russi e italiani. E’ stato firmato un accordo su turismo e cultura, mentre si discutono nuovi progetti in settori che vanno dalla cantieristica all’aviazione all’alta tecnologia, all’energia e all’agricoltura. Resta poi sempre alto l’interesse di Saipem (presente ieri al tavolo energia) a collaborare con la Russia per il raddoppio del gasdotto Nord Stream.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Impresa & Territori – Ge. P. (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]