Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La domanda di petrolio sta perdendo vigore
02/07/2016 - Pubblicato in news internazionali

La domanda di petrolio ha iniziato a rallentare. La crescita dei consumi è ancora forte ma si sta indebolendo in fretta e potrebbe attenuarsi ulteriormente per effetto della Brexit. I primi segnali di frenata sono già evidenti in Cina e negli Stati Uniti. Proprio dagli Stati uniti arriva la conferma che la produzione di greggio sta calando. Il fenomeno però non riguarda l’Opec, la cui produzione è anzi salita a livelli record in giugno. I consumi sembrano entrati in crisi anche in Cina.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e Mercati – Sissi Bellomo (pag. 27)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Le emissioni non aumentano anche se l’economia è cresciuta: ecco perché è una buona notizia

Contrariamente alle attese, nel 2019 le emissioni mondiali di CO2 – il principale dei gas serra responsabili del riscaldamento globale- non sono aumentate
[leggi tutto…]

Chi vince e chi perde con il Green New Deal

New Green Deal. Sbagliare una mossa potrebbe costare salato
[leggi tutto…]

La Cina respinge carichi di Gnl e manda a picco i prezzi del gas

Forza maggiore. È questa la nuova nemesi che dalla Cina si è abbattuta sul settore del gas, già messo alla prova da climate change, guerre commerciali ed eccessi produttivi.
[leggi tutto…]