Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il dollaro forte spinge il Wti sotto quota 50. Dall'Aie previsioni rialziste
15/06/2016 - Pubblicato in news internazionali

Sui circuiti elettronici internazionali, le quotazioni del barile hanno avviato la settimana muovendosi poco e in modo contrastato, con il Wti che è sceso sotto la soglia psicologica dei 50 dollari, dopo i decisi guadagni della scorsa settimana. Questa leggera correzione al ribasso delle quotazioni, favorita dal rafforzamento del dollaro, dovrebbe però scomparire presto, poiché nell'ultimo rapporto mensile, l'Aie ha fatto previsioni molto positive per la domanda di petrolio nei prossimi mesi. Una crescita che durerà anche nel 2017 e che porterà a un graduale riassorbimento delle scorte petrolifere, per ora su livelli altissimi.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rivede lo scenario e annuncia rettifiche per 3,5 miliardi

Eni conferma la propria strategia di decarbonizzazione al 2050, ma dopo l’aggiornamento di fine marzo, rivede ulteriormente le proprie stime alla luce dell’emergenza coronavirus
[leggi tutto…]

Snam, sprint su rete e progetti

Se c’è un dato che più di altri racconta il potenziale di Snam sul fronte dell’idrogeno è che il 70% dei suoi metanodotti è realizzato con tubi pronti ad accoglierne il passaggio. Non a caso, ad aprile 2019, la soci
[leggi tutto…]

L’idrogeno dà prospettiva a Snam

Snam avrà un ruolo crescente nella transizione energetica basata anche sull’idrogeno
[leggi tutto…]