Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Doha mantiene l’accordo con l’Opec sul petrolio
13/06/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il ministro dell'energia del Qatar, Mohammed al-Sada, ha confermato l'impegno a ridurre le scorte globali di petrolio fino a marzo 2018, come previsto dall'accordo promosso dall'Opec con i più grandi produttori di greggio, nonostante i problemi nelle relazioni diplomatiche fra Doha e alcuni membri del cartello come l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi. Il Qatar è un piccolo produttore e contribuisce per circa il 2% del totale dell’organizzazione, attorno a 618mila barili al giorno. Tuttavia la frattura politica con alcuni membri dell’Opec ha fatto sorgere nuovamente il dubbio che il cartello non agirà unito verso il suo obiettivo e non riuscirà ad abbassare l’offerta a sufficienza per far alzare i prezzi. Secondo il ministro del petrolio dell’Arabia Saudita, Khalid al-Falih, la crisi diplomatica con il Qatar non danneggerà molto le quotazioni.

Fonte: Italia Oggi – Red. (pag. 20)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]