Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Doha mantiene l’accordo con l’Opec sul petrolio
13/06/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il ministro dell'energia del Qatar, Mohammed al-Sada, ha confermato l'impegno a ridurre le scorte globali di petrolio fino a marzo 2018, come previsto dall'accordo promosso dall'Opec con i più grandi produttori di greggio, nonostante i problemi nelle relazioni diplomatiche fra Doha e alcuni membri del cartello come l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi. Il Qatar è un piccolo produttore e contribuisce per circa il 2% del totale dell’organizzazione, attorno a 618mila barili al giorno. Tuttavia la frattura politica con alcuni membri dell’Opec ha fatto sorgere nuovamente il dubbio che il cartello non agirà unito verso il suo obiettivo e non riuscirà ad abbassare l’offerta a sufficienza per far alzare i prezzi. Secondo il ministro del petrolio dell’Arabia Saudita, Khalid al-Falih, la crisi diplomatica con il Qatar non danneggerà molto le quotazioni.

Fonte: Italia Oggi – Red. (pag. 20)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]