Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il distacco da Saipem comincia dal logo. Pronto il piano Cao
26/10/2015 - Pubblicato in aspetti tecnici

L’Eni punta a deconsolidare la partecipazione in Snam, che significa cancellare debiti per circa 5 miliardi (verso la stessa Snam). Renzi ha spiegato che non vuole aggiungere la società al lungo elenco di quelle passate sotto il controllo di capitali esteri. La Cdp è disponibile ma ha fatto capire che è necessario che venga fiancheggiata da investitori istituzionali o fondi sovrani. Proprio in vista del distacco di Saipem dall’Eni è stato presentato al cda dell’azienda di impiantistica il nuovo marchio, che non prevede più il cane a sei zampe, né il colore giallo, caratteristiche del gruppo petrolifero.

Fonte: Corriere della Sera, Corriereconomia – Fabio Tamburini (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Nord Stream, gli Usa estendono le sanzioni

Il dipartimento di Stato Usa ha esteso martedì il raggio delle sanzioni americane al progetto di gasdotto Nord Stream II
[leggi tutto…]

Idrogeno, Patuanelli punta sul tubo

A parte il colore , uno dei punti di frizione sulla questione degli incentivi per lo sviluppo dell'idrogeno è quella del trasporto
[leggi tutto…]

Gas, col rally dei prezzi olandesi l'Italia esporta (poco: 6 mln mc)

Con la corsa delle quotazioni del gas al Ttf olandese, che come già visto hanno superato in ottobre quelle italiane per diversi giorni, si sono visti anche piccoli quantitativi di gas esportati dall'Italia in direzione del Nord Europa
[leggi tutto…]