Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il distacco da Saipem comincia dal logo. Pronto il piano Cao
26/10/2015 - Pubblicato in aspetti tecnici

L’Eni punta a deconsolidare la partecipazione in Snam, che significa cancellare debiti per circa 5 miliardi (verso la stessa Snam). Renzi ha spiegato che non vuole aggiungere la società al lungo elenco di quelle passate sotto il controllo di capitali esteri. La Cdp è disponibile ma ha fatto capire che è necessario che venga fiancheggiata da investitori istituzionali o fondi sovrani. Proprio in vista del distacco di Saipem dall’Eni è stato presentato al cda dell’azienda di impiantistica il nuovo marchio, che non prevede più il cane a sei zampe, né il colore giallo, caratteristiche del gruppo petrolifero.

Fonte: Corriere della Sera, Corriereconomia – Fabio Tamburini (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]