Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La direttiva sul gas che complica il Nord Stream 2
08/02/2019 - Pubblicato in news internazionali

Sembra complicarsi il raddoppio del gasdotto Nord Stream 2, il tubo contestato dagli Usa che porterà in Germania circa 55 miliardi di metri cubi di gas all’anno dalla Russia, passando sotto il Mar Baltico e aggirando Ucraina e Polonia. L’aggiornamento alla direttiva Ue sul gas (proposta nel 2017) potrebbe essere sbloccata dal voto di oggi dopo essersi arenata. La revisione prevede di applicare anche alle infrastrutture che provengono da Paesi terzi le regole applicate ai gasdotti interni alla Ue: separazione della proprietà delle reti di trasporto da quella di chi produce il gas e accesso del tubo a terzi. Non un dettaglio: Gazprom possiede il 100% del Nord Stream 2 ed è anche il fornitore di gas; le altre società coinvolte lo sono in qualità di finanziatori.

Fonte: Corriere della Sera – Fr. Bas (pag. 29)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]