Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il Dieselgate paralizza il tribunale di Venezia
02/09/2017 - Pubblicato in news nazionali

Finanziamento straordinario di oltre 4 mila euro per carta e toner da parte del Ministero della giustizia per il fax del tribunale di Venezia. La class action per il Dieselgate rischia di paralizzare il tribunale di Venezia, sede competente perché la base italiana dell’azienda automobilistica tedesca ha sede a Verona. Le class action ammesse dai giudici della terza sezione, presieduta dal magistrato Roberto Simone sono due: una sui consumi dichiarati che non sarebbero stati corrette, mentre l’altra riguarda il Diselgate e l’alterazione delle emissioni. Altroconsumo è l’associazione in prima fila nell’azione contro Volkswagen. Possono aderire alla class action tutti coloro che hanno acquistato in Italia, nel periodo compreso tra il 15 agosto 2009 e il 26 settembre 2015 un’autovettura di marca Volkswagen, Audi, Seat e Skoda con motore WA189 Euro 5.

Fonte: ItaliaOggi – Filippo Merli (pag. 6)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]