Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Descalzi: “Eni target? Siamo inaccessibili. In Libia c’è stato cambiamento positivo”
09/07/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Claudio Descalzi, Ad di Eni, ha risposto in una intervista al Financial Times che il cane a sei zampe “è inaccessibile”, un messaggio a chi aveva avanzato l’ipotesi che la società potesse essere scalata da una major rivale e che il Tesoro ne perdesse pertanto il controllo. Durante l’intervista Descalzi ha ricordato come Eni, per superare il momento di crisi e per fronteggiare il calo del prezzo del greggio, abbia fatto ricorso a quello che è stato il suo core business, l’upstream, e ha ristrutturato gli altri segmenti. Ha inoltre ricordato come negli ultimi anni ci siano stati successi importanti nell’esplorazione, nello sviluppo e nelle scoperte di nuovi campi, il tutto attraverso una forte diversificazione geografica del gruppo che va dall’Africa, all’Asia, all’America Latina, e fino agli Usa, al UK e alla Norvegia.

Fonte: Il Sole 24 ore, Finanza e Mercati – Celestina Dominelli (pag. 23)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto
[leggi tutto…]

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]