Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Descalzi (Eni): ecco il patto per il clima, così l’accordo tra dieci compagnie
17/10/2015 - Pubblicato in news internazionali

«È un fatto importante che dieci compagnie che rappresentano un quinto della produzione mondiale di petrolio e gas abbiano riconosciuto l’obiettivo di limitare il riscaldamento globale nel limite dei due gradi. Una volta accettato di farlo non possono non trarne tutte le conseguenze». Se a sostenerlo con convinzione è il chief executive officer del sesto gruppo petrolifero mondiale, ovvero l’Eni guidata da Claudio Descalzi, l’affermazione assume il significato di una svolta. L’industria petrolifera non gode di buona fama quanto a vocazione ambientalista: solo pochi giorni fa qualche compagnia americana è stata accusata di essere a conoscenza degli effetti delle emissioni sul clima addirittura dagli anni 80 e di aver tenuto riservate le informazioni, un po’ come le multinazionali di «Big Tobacco» sugli effetti del fumo. Ma a un mese e mezzo dalla conferenza sul clima di Parigi, Descalzi e altri nove ceo (quelli di BG group, Bp, Pemex, Reliance Industries, Repsol, Saudi Aramco, Shell, Statoil e Total) si sono schierati dietro al tavolo di un hotel parigino e hanno annunciato una strategia comune sulle emissioni di CO2 e di metano, i principali gas serra.

Fonte: Corriere della Sera, Economia – Stefano Agnoli (pag. 47)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]

Crisi climatica, un allarme insufficiente

Il Climate Change Performance Index (CCPI), un indicatore messo a punto congiuntamente da Germanwatch, NewClimate Institute e Climate Action Network, consente di valutare le politiche energetico-climatiche dei singoli paesi
[leggi tutto…]

Gas, mercato libero e accise: l'audizione di Eni sul Pec

In occasione dell'audizione su Sen e Piano Energia e Clima, Eni ha caldeggiato un approccio sinergico basato sulla cooperazione delle fonti in cui “la scelta delle migliori soluzioni viene lasciata al mercato”.
[leggi tutto…]