Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Crollano i prezzi del petrolio
08/06/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Nella notte di domenica scorsa Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Egitto e altri Paesi arabi hanno interrotto le relazioni diplomatiche con il Qatar, accusandolo di fomentare il terrorismo e di essere troppo amico dell’Iran mentre ieri l’Isis ha sferrato un attacco al cuore di Teheran. La febbre in Medio Oriente continua a salire ma i prezzi del petrolio invece continuano a calare. In particolare, a innescare la caduta, è stato il dato sulle scorte settimanali di greggio in Usa. Viste le tensioni fra i Paesi, è verosimile che l’accordo sui tagli alla produzione da parte dei Paesi Opec venga disatteso. Molti istituti di credito di questi Paesi hanno già iniziato a ritirare i depositi dalle banche in Qatar e questo potrebbe rappresentare un problema in quanto le banche del Paese dipendono in larga misura dai fondi stranieri.

Fonte: Milano Finanza – Marcello Bussi (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]