Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Consumi gas, fiammata in novembre Il 2015 chiuderà in aumento dell'8-9%
02/12/2015 - Pubblicato in news nazionali

Aumento a due cifre per i consumi di gas a novembre, grazie al freddo e alla domanda termoelettrica sostenuta da una frenata dalle centrali idroelettriche, fattori che hanno più che compensato i deboli consumi industriali. E' quanto emerge dal servizio mensile su domanda e offerta della Staffetta Quotidiana. Analizzando la domanda per settore di consumo, per le centrali l'aumento dei consumi è stato di quasi il 20% (+19,8%) a 1.794,7 mln mc, in aumento del 6% anche sul 2013. Piccolo balzo anche per i consumi civili in aumento del 14,5% a 3.298,5 mln mc (rispettivamente +14,5% e -1,6%). Peggiora ancora invece l'industria che con 1.103,4 mln mc flette del 3% sul 2014 e dell'6,4% sul 2013. Passando all'offerta, all'aumento dei consumi si è accompagnato un incremento anche più pronunciato delle importazioni. Nello specifico l'import è aumentato di circa 700 mln mc o del 16,3% a 5.024,7 mln mc (+2,7% sul 2013). La produzione nazionale si è ridotta del 7% a 523,6 mln mc (-11% sul 2013). In aumento le erogazioni nette da stoccaggi del 13,2% a 925,8 mln mc (-3,7% sul 2013). Secondo Gas Storage Europa al 30 novembre gli stoccaggi italiani erano pieni al 92% contro il 97% del 1 novembre e una media del 78,45% dell'Ue28.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]