Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Consumi gas, ad aprile balzo in avanti del 19%
03/05/2019 - Pubblicato in news nazionali

Ad aprile i consumi di gas naturale in Italia hanno fatto registrare un aumento di circa il 19% rispetto allo stesso mese del 2018, dopo la discesa del 15% riscontrata invece a marzo. In termini assoluti, i prelievi nel mese appena concluso, registrati sulla rete Snam, sono stati pari a 5.335 milioni di standard metri cubi (Smc) contro i 4.485 milioni di Smc di aprile 2018. Questo aumento è stato determinato da una maggiore domanda di gas naturale per uso residenziale, i cui prelievi sono risultati pari a 2.263 milioni di Smc (+371 milioni di Smc rispetto ad aprile 2018), e per uso termoelettrico, i cui prelievi sono invece risultati pari a 1909 milioni di Smc (+469 milioni di Smc rispetto ad aprile 2018). Sono invece rimasti in linea coi valori registrati nell’aprile dello scorso anno i consumi industriali, che hanno totalizzato un ammontare mensile di 1.164 milioni di Smc. L’aumento della richiesta proveniente dal comparto residenziale è da ricondurre a temperature mediamente inferiori all’aprile dello scorso anno, mentre il maggior consumo di gas nel settore elettrico è da imputare al minore apporto in fase di generazione da parte degli impianti idroelettrici.

Fonte: Quotidiano Energia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]