Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Clausola flessibilità, Roma e Ue al lavoro. Il Mef spinge piano Juncker e misure Pmi

L’Italia aggiorna il piano per ottenere lo 0,3% della clausola investimenti e invia a Bruxelles un nuovo elenco di opere e interventi per ottenere il via libera della Commissione a maggio l’Italia aggiorno il “piano flessibilità” per ottenere lo 0,3% della clausola investimenti e invai a Bruxelles un nuovo elenco di opere e interventi per ottenere il via libera della Commissione a maggio. I 5.150 milioni di flessibilità richiesta diventano un programma da 10 miliardi se si aggiungono i finanziamenti Ue collegati. Nella lista inviata nei giorni scorsi la quota delle infrastrutture di trasporto sale a 3,7 miliardi e sarebbe formata in gran parte da interventi finanziati con fondi nazionali. Le politiche per favorire la crescita sono in questo momento anche all’attenzione del Mef, in vista del varo annunciato di un pacchetto di nuove misure destinate al rafforzamento delle medie imprese, anche con forme di finanziamento non bancario, entro la primavera. Su questo fronte, in particolare, cominciano a circolare i primi particolari della proposta d’intervento per canalizzare il risparmio delle famiglie verso investimenti a sostegno della crescita dimensionale delle imprese italiane.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Davide Colombo, Giorgio Santilli (pag. 7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]