Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Certificati bianchi, le proposte di Assocarta
07/04/2016 - Pubblicato in news nazionali

No alla retroattività della nuova disciplina, mantenere l'attuale fruibilità da parte delle imprese industriali, tempistiche e modalità di calcolo certe con un tempo massimo per l'approvazione dei progetti, mantenere un fattore di premialità evitando forme fideiussorie, non esasperare il concetto di “addizionalità” dei risparmi da conseguire e mantenere il silenzio assenso, eventualmente allungando il periodo. Queste le proposte di Assocarta sui Certificati Bianchi presentate oggi (ieri ndr) da Massimo Ramunni in occasione del convegno sul tema TEE promosso da Amici della Terra presso la sede del GSE. Il settore cartario, ha rimarcato il rappresentante dell'associazione, è uno dei settori più attivi nel meccanismo dei TEE: dal 2010 al 2014 ci sono state circa 500 richieste di accesso al sistema con oltre 200 progetti approvati e 330.000 tep/anno di risparmi.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]