Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Tra centrali fai da te e tentativi di fuga
05/08/2015 - Pubblicato in news nazionali

I costi dell’energia e l’inadeguatezza del sistema elettrico all’evoluzione della produzione diffusa inducono molti a fuggire. Il peso degli incentivi alle rinnovabili sul prezzo dell’energia, nel 2014, è stato di gran lunga il più alto d’Europa (il 23%, nettamente staccati tutti gli altri big continentali) per un valore assoluto di circa 12 miliardi. Ma soprattutto, il fisco azzoppa il sistema energetico italiano, carburanti compresi: secondo un’analisi effettuata dallo Iefe-Bocconi nell’ambito delle attività dell’Osservatorio Permanente Engie, il gettito della tassazione energetica in Italia sfiora il 3% del Pil mentre in Francia, Germania e Spagna si attesta poco sopra l’1,5%. Non a caso le aziende italiane delle rinnovabili, tanto deboli in patria, investono e prosperano all’estero, dove sono apprezzatissime.

Fonte: Il Sole 24 Ore 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]