Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il Brent torna a sfiorare 75 dollari
24/04/2018 - Pubblicato in news internazionali

Le quotazioni del petrolio sono tornate a correre, accantonando il fretta la minacce di Donald Trump nei confronti dell’Opec. Il Brent ieri ha chiuso a 74,71 $/barile (+0,9%), dopo essersi spinto fino a 74,99 $, record dal 2014, mentre il Wti ha concluso a 68,64 $ (+0,4%). Il rally è ripreso nonostante il netto rafforzamento del dollaro, ai massimi da oltre tre mesi, e nonostante il ministro iraniano Zanganeh abbia dichiarato all’agenzia locale Shana che non sarà necessario prolungare i tagli produttivi se il petrolio continuerà ad apprezzarsi.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati – red. (pag. 32)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto
[leggi tutto…]

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]