Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Brasile, Temer vacilla ma Petrobras fa record
28/06/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il presidente Michel Temer è stato formalmente accusato di corruzione da parte del procuratore generale Rodrigo Janot. Nelle stesse ore, Petrobras inanellava un record di produzione. Il Brasile è il primo paese petrolifero d’America Latina, ha superato i principali due paesi produttori Venezuela e Messico, una tendenza che verrà rafforzata nel 2017. Nonostante la crisi politica la produzione di greggio è aumentata di molto, a 2,6 milioni di barili al giorno, contro i 2,4 milioni del Venezuela e i 2,45 del Messico. Petrobas incassa quindi il plauso di società petrolifera efficiente a dispetto delle tangenti che in entrata e in uscita l’hanno macchiata negli ultimi anni.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Roberto Da Rin (pag. 6)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rivede lo scenario e annuncia rettifiche per 3,5 miliardi

Eni conferma la propria strategia di decarbonizzazione al 2050, ma dopo l’aggiornamento di fine marzo, rivede ulteriormente le proprie stime alla luce dell’emergenza coronavirus
[leggi tutto…]

Snam, sprint su rete e progetti

Se c’è un dato che più di altri racconta il potenziale di Snam sul fronte dell’idrogeno è che il 70% dei suoi metanodotti è realizzato con tubi pronti ad accoglierne il passaggio. Non a caso, ad aprile 2019, la soci
[leggi tutto…]

L’idrogeno dà prospettiva a Snam

Snam avrà un ruolo crescente nella transizione energetica basata anche sull’idrogeno
[leggi tutto…]