Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Bocciature a tappeto contro le Regioni no Triv
30/09/2016 - Pubblicato in news nazionali

Il Tar del Lazio ha pubblicato altre sei sentenze contro la Puglia, una delle regioni cardini del no Triv grazie al suo presidente Michele Emiliano, con i quali la regione si opponeva alla ricerca di giacimenti in mare. E ha altresì rigettato il ricorso presentato dal comune di Amendola, in Calabria. Il Tar ha stabilito che le compagnie petrolifere possono condurre le ecografie nel sottosuolo del mare alla ricerca di giacimenti. La giustizia è arrivata, con questi nuovi casi, a bocciare 49 ricorsi no Triv, tutti della regione Puglia, Calabria, Basilicata e dei Comuni costieri. Per fare gli studi necessari di ecografie al sottosuolo, le società petrolifere devono chiedere l’autorizzazione del Via (Valutazione di impatto ambientale) al ministero dell’Ambiente e, al termine dell’iter, Ambiente e Beni culturale dicono con un decreto se questi studi creano un danno all’ambiente.

Fonte: Il Sole24Ore – Impresa&Territori - Jacopo Giliberto (pag.11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, nasce il forum del Mediterraneo orientale

A breve sarà creato l’East Mediterranean Gas Forum (Emgf), iniziativa per “monetizzare le riserve di gas del Mediterraneo orientale”
[leggi tutto…]

La nuova strategia dell’Eni: ora più Medio Oriente

Eni si ritrova insediata a pieno titolo negli Emirati (ad Abu Dhabi e a Sharja), in Bahrain e in Oman
[leggi tutto…]

Tap, chiuso project financing da 3,9 mld €

Tap ha completato un project financing da 3,9 miliardi di euro, erogato da un gruppo di 17 banche commerciali insieme alla Banca europea per gli investimenti e alla Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo
[leggi tutto…]