Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Da big oil un miliardo per ridurre le emissioni
05/11/2016 - Pubblicato in news internazionali

Un miliardo di dollari da mettere in campo da qui ai prossimi dieci anni con un obiettivo preciso: accelerare lo sviluppo e la diffusione di tecnologie innovative a basse emissioni. L’investimento, annunciato ieri a Londra, porta la firma dell’Oil and Gas Climate Initiative, l’alleanza lanciata ufficialmente nel settembre 2014, a valle del vertice sul clima voluto dal segretario generale delle Nazioni Unite a New York, e che raggruppa dieci major oil, a cominciare dall’Eni: l’inglese Bp, il colosso cinese Cnpc, l’azienda di stato messicana Pemex, l’indiana Reliance Industries, la spagnola Repsol, la multinazionale anglo-olandese Royal Dutch Shell, la compagnia saudita Saudi Aramco, i norvegesi di Statoil e la francese Total. La collaborazione tra le dieci compagnie può produrre i risultati migliori: la diffusione su ampia scala della cattura, utilizzo, stoccaggio del carbonio, nonché la riduzione delle emissioni di metano da parte dell’industria petrolio e gas al fine di massimizzare i benefici climatici del gas naturale.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Celestina Dominelli (pag. 21)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]