Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Bhp taglia la produzione di petrolio, carbone e rame ma sul ferro accelera
23/07/2015 - Pubblicato in news internazionali

Il crollo dei prezzi delle materie prime sta cominciando a piegare anche le grandi minerarie: Bhp Billiton, la prima al mondo per capitalizzazione, ha annunciato tagli della produzione di petrolio, gas, rame e carbone. Il gruppo australiano tuttavia non intende tirare il freno sul minerale di ferro, nonostante l’enorme eccesso di offerta che affligge il mercato, un surplus di cui esso stesso è tra i maggiori responsabili insieme a Rio Tinto, Vale e Fortescue Metals. Nell’anno fiscale al 30 giugno 2016 Bhp prevede di estrarre il 7% in meno di idrocarburi, scendendo a 237 milioni di barili equivalenti petrolio, la sua produzione di rame calerà del 12% (a 1,5 milioni di tonnellate). Diminuirà anche l’output di carbone, sia metallurgico (-6%) sia termico (-2%). Ma quella di minerale di ferro, attraverso una migliore produttività, salirà di un ulteriore 6% a 247 milioni di tonnellate.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]

Non solo Tap: il gas dell’Est all’assalto della Puglia

Non si è ancora sopita la polemica contro il Tap, che già si profilano altri gasdotti in Puglia.
[leggi tutto…]