Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Bhp taglia la produzione di petrolio, carbone e rame ma sul ferro accelera
23/07/2015 - Pubblicato in news internazionali

Il crollo dei prezzi delle materie prime sta cominciando a piegare anche le grandi minerarie: Bhp Billiton, la prima al mondo per capitalizzazione, ha annunciato tagli della produzione di petrolio, gas, rame e carbone. Il gruppo australiano tuttavia non intende tirare il freno sul minerale di ferro, nonostante l’enorme eccesso di offerta che affligge il mercato, un surplus di cui esso stesso è tra i maggiori responsabili insieme a Rio Tinto, Vale e Fortescue Metals. Nell’anno fiscale al 30 giugno 2016 Bhp prevede di estrarre il 7% in meno di idrocarburi, scendendo a 237 milioni di barili equivalenti petrolio, la sua produzione di rame calerà del 12% (a 1,5 milioni di tonnellate). Diminuirà anche l’output di carbone, sia metallurgico (-6%) sia termico (-2%). Ma quella di minerale di ferro, attraverso una migliore produttività, salirà di un ulteriore 6% a 247 milioni di tonnellate.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, ok Arera a seconda sessione aste capacità dall’Algeria

Le difficoltà degli operatori a ottenere i requisiti di partecipazione in tempo utile ha fatto sì che l’asta tenutasi lo scorso primo luglio per l’assegnazione di capacità gas dall’Algeria presso il punto di ent
[leggi tutto…]

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]