Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Balzo dell’energia, listini industriali più caldi a gennaio
08/03/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Così come per i prezzi al consumo, anche nei listini dei prodotti industriali è l’energia ad innescare rialzi consistenti, spingendo i valori di gennaio a crescere del 2,5% su base annua. Dopo quattro anni consecutivi in frenata, con valori medi tornati ai livelli del 2010, l’indice globale dei prezzi alla produzione torna così ai massimi da luglio 2015. tra i singoli settori analizzati dall’Istat spicca la raffinazione del greggio, con listini aumentati su base annua del 25,7%. Altrove (ad eccezione della metallurgia) le crescite sono decisamente più contenute. Il progressivo surriscaldamento dei listini alla produzione si è comunque già riverberato al valle, sui prezzi al consumo, con un tasso di inflazione stimato dall’Istat all’1,5% a febbraio. L’impennata di inizio 2017 non è comunque limitata all’Italia, con prezzi alla produzione in crescita decisa ovunque in Europa.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – Luca Orlando (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]