Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Balzo del 6% per il petrolio Si torna a credere nell’Opec
16/11/2016 - Pubblicato in fiscalita,news internazionali

Sembra essersi dissolta al momento la sfiducia degli investitori nei confronti dell’Opec: a resuscitare l’aspettativa di un taglio alla produzione del greggio è bastata una manciata di indiscrezioni e il prezzo del barile si è rimesso a correre con Brent e Wti che hanno guadagnato quasi il 6%. Tra le voci circolate, c’è anche quella di un incontro tra il ministro Saudita dell’Energia e il suo omologo russo che dovrebbe svolgersi al margine del Gas Exporting Countries Forum a Doha in Qatar. Nel gruppo ci sono molti Paesi Opec, il che favorisce la possibilità di incontri e colloquio incrociati. L’Arabia Saudita non fa però parte del Forum.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 44)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]