Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa “Saremo autonomi da Russia e Germania”
18/12/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Forniture di gas più stabili. Diversificazione delle fonti di approvvigionamento con il vantaggio di rendere l’Italia più indipendente dalla Russia e anche dal nord Europa, più precisamente dalla Germania. Il nostro paese diventerebbe il punto d’ingresso del corridoio meridionale del gas, rendendo il nostro territorio uno snodo cruciale per i rifornimenti di gas della Ue. Senza dimenticare un migliaio di posti di lavoro e 100 milioni di euro di indotto a livello locali. Sono questi i principali vantaggi indicati da Daniele Lezzeri chairman del think tank “Il nodo di Gordio”, la rivista di geopolitica che nel suo ultimo numero si occupa di politica energetica ed in particolare del progetto Tap, considerato un progetto strategico per l’Italia e per l’Europa. Il caso del gasdotto in Austria dimostra quanto sia importante diversificare le fonti di approvvigionamento: “la diversificazione è un punto centrale delle Sen, utile a rispondere alla crescente domanda del paese”.

Fonte: Il Giornale – FA (pag. 3)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]