Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Authority rilancia la partita rigassificatori
17/10/2017 - Pubblicato in news nazionali

La ratio era stata messa nero su bianco nella Strategia energetica nazionale laddove si sottolineava che “la capacità di rigassificazione sarà un asset fondamentale per l’Italia in futuro”, uno snodo necessario per consentire al paese di cogliere le opportunità di un mercato del gas naturale liquefatto (Gnl) che si prevede caratterizzato da un eccesso di offerta fino alla prima metà del prossimo gennaio. così, con la delibera 660 del 2017, l’Autorità per l’energia ha di fatto dato seguito a quell’auspicio attuando la revisione del meccanismo di remunerazione dei servizi di rigassificazione per migliorare la competitività degli impianti esistenti. In sostanza, finisce definitivamente in soffitta la vecchia procedura di conferimento basata su criteri di priorità di accesso e del pro-rata, per passare a un meccanismo di mercato mediante il ricorso ad aste aperte ascendenti, con valorizzazione al costo marginale, per il conferimento della capacità di rigassificazione annuale e pluriennale.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – Celestina Dominelli (pag. 14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gasdotto Italia-Malta, al via consultazione transfrontaliera

Il ministero dell'Ambiente ha avviato nei giorni scorsi la consultazione pubblica transfrontaliera sul progetto di gasdotto di interconnessione tra Italia e Malta, una pipeline da 1,2 miliardi di mc all'anno per una lunghezza di 159 km tra Delim
[leggi tutto…]

Mire cinesi sul gas Eni australiano

Arrivano dalla Cina i primi concreti segnali di interesse per gli asset australiani di Eni. Secondo indiscrezioni, tra i pretendenti c’è Roc Oil, quartier generale a Sidney ma azionariato cinese
[leggi tutto…]

UE, l'Est Europa chiede sostegno per il gas

Otto paesi UE hanno firmato venerdì un documento congiunto per difendere il “ruolo del gas naturale in un'Europa neutrale dal punto di vista climatico”
[leggi tutto…]