Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Armi spuntate dell’Authority contro i rischi di altri aggravi
18/09/2018 - Pubblicato in news nazionali

A fronte dell’impennata che ha fatto salire sia il prezzo all’imgrosso dell’elettricità che quello del gas al Psv, l’Autorità ha attivato una delle pochissime (e limitate) armi di cui dispone. Intervenendo sugli oneri di sistema. Per contenere nell’immediato gli aggravi, l’Arera ha quindi “modulato” questa voce e l’ha fatto attingendo a risorse da giacenze sui conti della Cassa Csea (l’ex Cassa conguaglio per il settore elettrico), che andranno comunque ricostruite. Un “mini-scudo” finanziario che è servito ad alleggerire i riverberi, dimezzando soprattutto l’aumento per l’energia elettrica (dal +12,5 al +6,5% finale) e a posticiparne in parte gli effetti.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Celestina Dominelli (pag. 6)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]