Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Un arbitrato sblocca l’export di gas dall’Egitto per l’Eni
04/09/2018 - Pubblicato in news internazionali

Presto il gas del maxigiacimento Zohr e di altri pozzi egiziani potrebbe iniziare ad essere esportato sotto forma di Gnl. A spianare la strada a quella che finora sembrava un’ipotesi remote è l’esito di un arbitrato internazionale, che promette di riportare i attività Damietta Lng. L’impianto di liquefazione, fermo dal 2013, potrebbe servire per forniture aggiuntive non solo dall’Egitto, ma anche da Israele e in un futuro più lontano da Cipro.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]