Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Aramco e gas liquido, si stringe l’alleanza tra Mosca e i sauditi
15/02/2018 - Pubblicato in news internazionali

La visita di re Salman a Mosca dell’autunno scorso inizia a dare frutto. L’alleanza energetica tra russi e sauditi si fa sempre più stretta. È fondata sui tagli produttivi concordati in nome della stabilità dei prezzi del petrolio davanti all’offensiva dello shale americano, ma ormai guarda più lontano e potrebbe arrivare a una partecipazione russa alla maxi privatizzazione di Saudi Aramco e all’ingresso di Riad in uno dei grandi progetti che si stanno concretizzando nell’Artico russo, sul fronte del gas naturale liquefatto. Diverse banche russe, ma anche il fondo di investimento Russia-Cina, hanno espresso un significativo interesse a partecipare all’Ipo da record a cui i sauditi daranno vita mettendo sul mercato il 5% della loro compagni petrolifera, primo esportatore mondiale di petrolio: che punta a raccogliere 100 miliardi di dollari.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati (pag. 34)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]