Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Arabia Saudita “avverte” i partner sui tagli petroliferi
15/03/2017 - Pubblicato in news internazionali

Con il petrolio ai minimi da oltre tre mesi e le scorte che continuano a salire, l’Opec deve rifocalizzare la propria strategia. Ieri una curiosa discrepanza dei dati sulla produzione saudita e quanto dichiarato da Riad. Nel bollettino mensile Opec le cifre trasmesse da Riad indicano una brusca marca indietro nei tagli produttivi sauditi, con un incremento dell’output a febbraio pari a 263.300 barili/giorno, che porta a 10,011 milioni di bg. Le stime di fonti secondarie invece registrano una discesa di 68.100 bg che portano a 9,797 mbg. Le cifre comunicate dai sauditi potrebbero essere un avvertimento agli alleati meno rispettosi dei patti (Russia e Iraq), troppo lenti nei tagli di produzione

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 38)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

CO2, il balzo dei prezzi dei permessi di emissione nel 2019

Nel 2019 bastava un prezzo della CO2 di meno di 12 euro la tonnellata per rendere più conveniente la generazione a gas rispetto a quella a carbone. Nel 2019 il “prezzo” della CO2 (dei permessi Ets) è stato molto più alto,
[leggi tutto…]

Di Maio e tariffe gas Austria, interrogazione di Leu e +Europa a Conte

È urgente e fondamentale capire esattamente quale sia la posizione che il Governo italiano intende assumere rispetto al tema costi di importazione del gas naturale da altri paesi dell'Unione europea
[leggi tutto…]

Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto
[leggi tutto…]