Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gli anti trivelle
30/09/2015 - Pubblicato in news nazionali

Oggi alla Corte di Cassazione di Roma i rappresentanti di 10 Regioni italiane depositeranno la richiesta di referendum nazionale abrogativo per alcune parti dell’articolo 35 del decreto sviluppo e dell’articolo 38 dello sblocca-Italia. Le norme cioè che nelle intenzioni dei governi che le hanno ideate, avrebbero dovuto spingere la produzione di petrolio e gas nazionali, ammorbidendo il divieto di esplorazione marina entro le 12 miglia e dando allo Stato il potere necessario per le autorizzazioni. Sarà il primo passaggio, sarà poi la Corte costituzionale che dovrà esprimersi su un eventuale referendum.

Fonte: Corriere della sera – Stefano Agnoli (pag. 25)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]