Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’allarme per il clima fa cambiare modello alle big del petrolio
18/07/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

I piani di riduzione delle emissioni di CO2 fissati all’ultimo meeting di Parigi sono drastici. Per rispettare i livelli le compagnie petrolifere devono rivoluzionare le loro strategie. Le posizioni, sul punto, sono le più disparate: la Total ad esempio ha investito 1,4 miliardi di dollari nel 2011 nell’acquisto della maggioranza della società americana SunPower produttrice di pannelli fotovoltaici; in Italia Eni ha creato la divisione Energy solution dedicata proprio al raggiungimento di COP21, privilegiando un portafoglio energetico composto in prevalenza da gas naturale e da energie sostenibili come il fotovoltaico.

Fonte: La Repubblica Affari & Finanza – Alessandro Pastore Simone Ferriani (pag. 42)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]