Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Algeria, accordo Eni-Sonatrach su rinnovabili
26/11/2016 - Pubblicato in news internazionali

Il Presidente e Direttore Generale di Sonatrach, Amine Mazouzi, e l'Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, hanno concluso un accordo che rafforza la collaborazione di lungo periodo tra le due società nell'upstream e nell'approvvigionamento gas e che ora si estende a nuovi segmenti del settore dell'energia. Nel corso dell'incontro, Eni e Sonatrach hanno anche definito i termini di una cooperazione nell'ambito della promozione e sviluppo delle energie rinnovabili, dando così seguito agli impegni espressi nell'incontro del 22 settembre a Boumerdès e hanno inoltre chiuso un importante accordo di collaborazione nel settore della ricerca e sviluppo. Eni è presente in Algeria dal 1981 e partecipa oggi in 32 permessi minerari. Nel solo periodo compreso tra il 2010 e il 2015, la società ha investito per lo sviluppo degli idrocarburi in Algeria circa 11,5 miliardi di dollari, pari a circa il 26% del totale degli investimenti sostenuti da tutte le compagnie internazionali presenti nel paese, accreditandosi così come primo partner straniero. Eni inoltre acquista gas naturale dall'Algeria e nel 2016 il gas importato in Italia è stato pari a 9,7 miliardi di metri cubi, equivalente a circa il 16% della domanda di gas italiana.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, ok Arera a seconda sessione aste capacità dall’Algeria

Le difficoltà degli operatori a ottenere i requisiti di partecipazione in tempo utile ha fatto sì che l’asta tenutasi lo scorso primo luglio per l’assegnazione di capacità gas dall’Algeria presso il punto di ent
[leggi tutto…]

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]