Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Con l’accordo sul clima industria del gas al test della domanda
22/03/2017 - Pubblicato in news nazionali

Investire sul gas non basterà all’Italia per raggiungere gli obiettivi sul clima dell’Accordo di Parigi. I consumi di questo combustibile dovranno anzi diminuire di oltre un quinto al 2030 se vogliamo davvero ridurre le emissioni di Co2 nella misura richiesta dagli impegni europei. È questa la conclusione di uno studio realizzato dall’Associazione italiana economisti dell’energia (Aiee) per conto di Federmanger. Nello Scenario Ue-2030 la domanda subirebbe un vero e proprio crollo: -23%; in termini assoluti la contrazione sarebbe ancora più rilevante, perché lo studio prevede che il fabbisogno totale di energia diminuirà. In compenso l’Aiee prevede che nei prossimi 13 anni aumenterà la richiesta di energia elettrica.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, ok Arera a seconda sessione aste capacità dall’Algeria

Le difficoltà degli operatori a ottenere i requisiti di partecipazione in tempo utile ha fatto sì che l’asta tenutasi lo scorso primo luglio per l’assegnazione di capacità gas dall’Algeria presso il punto di ent
[leggi tutto…]

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]