Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Accise sull'energia, gettito torna in calo in settembre
06/11/2015 - Pubblicato in fiscalita

Nel dettaglio, dai dati mensili sulle entrate tributarie del Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia e delle Finanze diffusi ieri. emerge per settembre un calo di 10 milioni. Ecco alcune singole voci: calo di 53 milioni del gettito dell'imposta di consumo sul gas metano (riclassificata accisa sul gas naturale per combustione); calo di 13 milioni del gettito dell'imposta sull'energia elettrica e addizionali; stabile il gettito dell'imposta di fabbricazione sui gas incondensabili (riclassificata accisa e imposta erariale di consumo sui gas incondensabili). Nei primi nove mesi del 2015, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, il gettito dell'accisa sugli oli minerali è calato complessivamente di 9 milioni (-0,1%), quello dell'imposta sull'energia elettrica di 178 milioni (-8,8%), e quello dell'accisa sul gas naturale di ben 1,178 miliardi, pari al 36,8%, mentre quello dell'imposta di consumo sugli oli lubrificanti e sui bitumi è salito di 3 milioni (+1,5%) e quello dell'imposta di fabbricazione sui gas incondensabili di 43 milioni (+11,5%). In totale un calo di 1.319 milioni di euro, da 22.323 a 23.642 milioni, pari 5,6%, di entrate in meno nella casse dello Stato rispetto ai primi nove mesi del 2014. Anche questa volta, per quel che riguarda il forte calo del gettito del gas naturale il comunicato del ministero dell'Economia e delle Finanze spiega che “il meccanismo di versamento dell'imposta prevede il versamento delle rate di acconto mensili calcolate in base ai consumi dell'anno precedente e del saldo che viene versato l'anno successivo a quello di riferimento, entro fine marzo, in base ai consumi effettivi”. Pertanto, “per effetto di tale meccanismo, la flessione del gettito registrata è stata determinata dalla variazione negativa del conguaglio versato a marzo 2015 sulla base dei consumi effettivi di tutto l'anno 2014, risultati inferiori al 2013”. Per quel che riguarda le altre imposte indirette, sempre negli ultimi nove mesi, è risultato ancora più positivo il gettito dell'Iva, aumentato del 3,5% (+2.707 milioni di euro). Nel complesso, nei primi nove mesi le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica sono ammontate 301.137 milioni di euro, in crescita dello 3,4% rispetto ai primi nove mesi del 2014.

 

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]