Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Accise sull'energia, febbraio in aumento del 4,5%
09/04/2019 - Pubblicato in news nazionali

Anche in febbraio il bilancio delle entrate tributarie dell'energia è risultato positivo. Dalle accise sull'energia sono arrivati 2 miliardi 646 milioni, in aumento di 115 milioni, ovvero il 4,5% in più rispetto ai 2 miliardi 530 milioni dello stesso mese 2018. In gennaio il gettito è stato così ripartito: quello da accise sugli oli minerali è aumentato di 79 milioni (+4%) a 2 miliardi 41 milioni; quello sui gas incondensabili di 14 milioni (+23%) a 75 milioni; quello sull'elettricità è salito di 1 milione (+0,5%) a 214 milioni; quello sul gas naturale per combustione a 293 milioni (+8,1%) e quello sui lubrificanti e sui bitumi è sceso a a 22 milioni. Sul totale delle accise sull'energia incassate dallo Stato in gennaio quelle sugli oli minerali hanno pesato per il 77,16% (contro il peso del 77,55% di febbraio 2018). Nel primo bimestre di quest'anno, rispetto allo stesso periodo del 2018, le entrate sono aumentate del 3,8%, cioè 155 milioni, a 4 miliardi 261 milioni, con le accise sugli oli minerali che pesano per il 73,27% sul totale.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]