Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa A2A: Chi dà la carica all’energia lombarda
15/02/2016 - Pubblicato in news nazionali

Una decisione che ha portato una piccola rivoluzione in A2A a partire dal 2014, anno d'arrivo dell'amministratore delegato Luca Valerio Camerano e del presidente Giovanni Valotti ai vertici dell'utility lombarda, partecipata dai comuni di Milano e Brescia. Il piano industriale 2015-2019, presentato ad aprile dello scorso anno, è ambizioso e vede tra i punti chiave la ristrutturazione e la riorganizzazione del settore termoelettrico. Con questo obiettivo specifico è stata creata la business unit Generazione & Trading, affidata a Massimiliano Masi. «Questa riorganizzazione porterà alla contrazione della capacità termoelettrica del 40% e a una riduzione dei costi operativi. Passerà attraverso chiusure e congelamenti di impianti, miglioramento dell'efficienza operativa e flessibilizzazione delle unità produttive, riconversioni di impianti obsoleti in poli tecnologici rinnovabili — spiega Camerano — e anche da accordi concreti, come quello con Sorgenia, per scambi di gestione di asset». L'obiettivo è promuovere il riassetto del settore, favorendo anche processi di consolidamento.

Fonte: Corriere della Sera, CorriereEconomia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]