Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Per 2i ReteGas utili giù del 20%
21/09/2017 - Pubblicato in news nazionali

In attesa di conoscere l’evoluzione della gara sul gas per l’ambito territoriale minimo di Milano 1 che la vede opposta all’uscente A2A, 2i Rete Gas ha chiuso il primo semestre con un utile di 48 milioni di euro, in calo del 21,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Se rettificati per tenere conto di due operazioni di liability management, però, i profitti sono risultati in aumento del 20,7% a 69 milioni. Quanto ai ricavi, sono saliti del 18,1% a 395 milioni di euro grazie soprattutto al maggior fatturato (+57 milioni) relativo ai certificati bianchi (a causa dei maggiori acquisti e dei maggiori prezzi di mercato dei titoli di efficienza energetica operati nel primo semestre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno). Il margine operativo lordo adjusted è ammontato a 194 milioni di euro (+3,7%), mentre l’ebit adjusted è cresciuto del 7,7% 118 milioni di euro. Nei primi sei mesi dell’anno sono cresciuti anche gli investimenti del gruppo controllato da F2i Fondi Italiani per le Infrastrutture Sgr (72%) e Ardian (28%), che rappresenta il secondo operatore nazionale indipendente nel settore con 58.300 chilometri di rete gestita e oltre 3,9 milioni di utenti serviti: un incremento di 3 milioni, che porta il totale a 105 milioni e che è dovuto principalmente ai maggiori investimenti per attività di miglioramento tecnico della rete di distribuzione.

Fonte: MF, Mercati – Nicola Carosielli (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]