Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa 0,5 milioni di barili al giorno: è il deficit di offerta di petrolio stimato dall’Aie per il secondo trimestre del 2019
25/03/2019 - Pubblicato in news internazionali

Il mondo si potrebbe trovare senza petrolio. Così l’Agenzia internazionale dell’energia stima che nel secondo trimestre dell’anno la mancanza fisica di greggio sarà di 500.000 barili al giorno. Il macroeconomista Lorenzo Portelli spiega che non è quantitativo incolmabile perché va messo a confronto con un fabbisogno giornaliero mondiale di oltre 80 milioni di barili. Con il petrolio basta un calcolo minimamente errato e si piomba in casi politicamente esplosivi. L’accordo raggiunto faticosamente, è entrato in vigore il 1 gennaio e già la quota saudita è scesa dal 11 a 10,3 milioni di barili, e da 26 a 24 il totale Opec.

Fonte: Repubblica, A&F – Eugenio Occorsio (pag.14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]